_lettura scenica_

uno spettacolo di MatèTeatro

Parole di Kurt Vonnegut.

Voci di Alessandra Ingoglia e Maria Teresa Galati.

Musiche di Graziano Gatti.

dio la benedica , dottor vonnegut!

L'idea per questo spettacolo viene da lontano, dalla sorridente anarchia di Kurt Vonnegut, uno scrittore che amava esprimersi per immagini: il maestro americano dello humor nero e le sue conversazioni terminali, per parlare della vita e della morte, della sorte, la buona e la cattiva, di tutto e niente.

Anche i cari estinti di Vonnegut dormono sulla collina e da lì lanciano il loro sguardo laico, strabico, di un laicismo di Venere che affascina: queste cronache dall'aldilà danno voce a spiriti per nulla rappacificati, e trasmettono un senso del vivere come avventura dolorosa, sì, ma di un dolore di cui si può sorridere. Non sempre con tenerezza.

Associazione culturale MatèTeatro
C.F. 95171600166 | P. IVA 03516390162
Sede legale: Bergamo, via Borgo Palazzo 90
Sede operativa: Upperlab, Bergamo, via Pescaria 1/A
info@mateteatro.it | 340/9751223