PIGMALIONE FUCKTORY

#MITO #BARATTO #SORCINI #COMETUMIVUOI #SOCIALNETWORK #INCONTRIONLINE

... A COSA SEI DISPOSTO, PER LEI?

In un grande magazzino si incontrano una cliente ricca, che può permettersi - e si è già permessa - quasi tutto e una commessa che voleva fare l'attrice.

L'insegna recita PIG - MALI - ONE e scandisce i tre momenti fondamentali del dramma che porterà la cliente a costruire l'oggetto del proprio desiderio, ma a quale prezzo?

Pubblico, attori e musicisti danno vita a questa FACTORY (o FUCKTORY) che promette di riuscire ad offrire il perfetto mix di parti anatomiche, voce e anima per soddisfare i clienti più esigenti.

Ispirata al mito di Pigmalione, questa commedia surreale reinterpreta la figura dello scultore che riesce a dare forma al proprio ideale di bellezza e a fondersi con la propria opera d'arte: parliamo del desiderio e delle sue metamorfosi nel contemporaneo.

Partiamo dal mito per indagare la costruzione del desiderio e la rete come luogo in cui le persone si incontrano, si conoscono, si innamorano, si lasciano. Non sempre in quest'ordine. Predomina l'occhio, che vuole non solo la sua parte ma anche quella di tutti gli altri sensi.

Lo spettacolo ha debuttato il 17 giugno 2017 a Bergamo, in occasione della Donizetti Night.

Alessandra Ingoglia (la CLIENTE)

Maria Teresa Galati (la COMMESSA)

Musiche dal vivo: Ilaria Pezzera ed Elena Borsato (voci), Pierangelo Frugnoli (chitarra)

Drammaturgia: Riccardo Baudino

Regia di Alessandra Ingoglia

Associazione culturale MatèTeatro
C.F. 95171600166 | P. IVA 03516390162
Sede legale: Bergamo, via Borgo Palazzo 90
Sede operativa: Upperlab, Bergamo, via Pescaria 1/A
info@mateteatro.it | 340/9751223